Vietato l’imbarco di questo laptop a bordo

Blog

In seguito ad un recente comunicato pubblicato dall’EASA (European Union Aviation Safety Agency) con il quale vengono divulgate informazioni sulle norme di sicurezza antincendio a bordo, un dispositivo di “vecchia generazione” è stato messo nel mirino dell’agenzia, ed alcune compagnie aeree hanno già vietato l’imbarco di questo laptop sui propri velivoli.

 

Più precisamente si parla del MacBook Pro di casa Apple, con schermo da 15 pollici.

In particolare i modelli ai quali è stato vietato l’imbarco sono chiamati ormai di “vecchia generazione”, ovvero quelli commercializzati tra il 2015 e il 2017, pare siano computer che tendono a surriscaldarsi facilmente ad alta quota, per via della loro batteria; dunque ciò comporta un’alta probabilità di poter scaturire un incendio a bordo.

Il colosso americano, di suo canto si è messa subito in azione, richiamando i Mac in questione per sostituire la batteria gratuitamente. Come possiamo leggere anche in un loro comunicato:

“Apple ha determinato che, in un numero limitato di unità MacBook Pro da 15 pollici di generazioni meno recenti, la batteria potrebbe surriscaldarsi e comportare un rischio di incendio. Le unità interessate sono state vendute prevalentemente tra settembre 2015 e febbraio 2017 e l’idoneità del prodotto è determinata dal relativo numero di serie. La sicurezza dei clienti è sempre la massima priorità per Apple, che ha volontariamente deciso di sostituire gratuitamente le batterie interessate”.

 

I passeggeri quindi vedranno vietato l’imbarco di questo laptop a bordo, o meglio, non potrà essere portato nel proprio bagaglio a mano, ma lo si potrà imbarcare solo tenendolo spento, nel bagaglio in stiva.

Tale divieto è stato già applicato a bordo dei voli Qantas, Virgin Australia, Singapore Airlines, della Thai e di Air Italy. In particolare per quest’ultima compagnia, il divieto viene addirittura applicato anche per i MacBook Pro imbarcati in stiva.

Ad ogni modo, il provvedimento rimane temporaneo. Fino a nuovi ordini, l’agenzia per la sicurezza aerea ha consigliato a tutte le compagnie d’informare comunque il personale di volo, i passeggeri e tutti i dipendenti di tale restrizione.

 

A tal proposito pensiamo che sia meglio lasciare direttamente a casa i computer (per chi può) e viaggiare con la mente leggendo alcuni libri durante il proprio volo. In particolare, abbiamo raccolto una lista di 5 libri da leggere per chi ama viaggiare che potranno donarvi senz’altro spunto nel decidere quale libro portarvi o comprare.