Rimborso volo in ritardo Volotea

Hai subito un ritardo aereo, una cancellazione, un bagaglio smarrito/danneggiato o un negato imbarco con Volotea?


Potresti aver diritto da un rimborso o un risarcimento per il disagio subito, secondo quanto previsto dai regolamenti europei, per un importo che va fino a 600€ per passeggero.

Di seguito, una guida utile per far valere i tuoi diritti da passeggero.

Rimborso Volo in ritardo Volotea


Se si verifica un ritardo aereo, la normativa comunitaria, prevede che i passeggeri vittime del disservizio, ricevano dalla compagnia aerea un risarcimento.

Per i voli con tratte inferiori o pari ai 1500 km, comunitari ed extracomunitari, si ha diritto all’assistenza, se il volo subisce un ritardo di almeno 2 ore. Per i voli con tratte comprese tra 1500 e 3500 km, solo se il volo Volotea subisce un ritardo di almeno 3 ore; Mentre per tratte superiori ai 3500 km, il ritardo deve essere almeno di 4 ore.

 



Cosa prevede il diritto all’assistenza?

1. pasti e bevande in congruità dell’attesa;

  1. sistemazione in albergo, (se necessario);
  2. transfer da/per l’aeroporto;
  3. chiamate, sms o posta elettronica.

    Allo stesso tempo, se il ritardo fosse di oltre 5 ore, il passeggero ha la possibilità di rinunciare al volo, senza incorrere in penali. Pertanto, potrà richiedere ed ottenere anche il rimborso della somma spesa per l’acquisto del volo.

    Quando hai diritto al risarcimento in caso di ritardo del volo Volotea?



    € 250,00 di rimborso per tutte le tratte inferiori o pari a 1.500 km;

  4. € 400,00 di rimborso per le tratte comprese tra 1.500 km e 3.500 km;
  5. € 600,00 di rimborso per le tratte superiori ai 3.500 km.

 

 

Secondo l’art. 7 del Reg CE 261/04, il risarcimento spetta ai passeggeri nel caso in cui il volo arrivi a destinazione con oltre 3 ore di ritardo rispetto all’orario inizialmente previsto.

 


Attenzione, se il ritardo aereo è dovuto ad una circostanza eccezionale, come ad esempio: maltempo, scioperi, problemi relativi alla sicurezza, congestioni del traffico aereo; il risarcimento non è dovuto.

Per i voli in coincidenza, solo nel caso in cui il passeggero abbia stipulato un CONTRATTO UNICO DI TRASPORTO che preveda più tratte operate dallo stesso vettore o in code sharing e perda un volo in coincidenza diretta a causa del ritardo del volo precedente, la compagnia aerea è tenuta a fornire:

 

– assistenza;
– la scelta tra un volo alternativo verso la destinazione finale non appena possibile oppure il rimborso del biglietto aereo ed un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale.

RIMBORSO VOLO

Recupera subito il rimborso dalla compagnia aerea, senza alcun rischio economico. Compila il modulo e ti faremo sapere il prima possibile come procedere.


Inviando questo messaggio dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy