Rimborso biglietto aereo – emergenza coronavirus

Se non ancora hai ottenuto un rimborso/voucher per il tuo volo cancellato o non usufruito, contattaci!

In seguito all’emergenza epidemiologia da Covid-19 sono stati cancellati milioni di voli da parte delle compagnie aeree e la maggior parte dei quali  a causa delle restrizioni imposte dalle autorità governative.

 

Pertanto la maggior parte delle compagnie che operano sul territorio nazionale, in vista della grave crisi alla quale si è andati incontro, e per limitare i danni da essa causati per via delle necessarie limitazioni agli spostamenti imposte dalle autorità governative di ogni paese, hanno approfittato del dettato normativo della legge n. 27 il 24 aprile 2020.

 

Quest’ultima ha previsto che in caso di voli cancellati o rinunce alla partenza avvenute tra l’11 marzo ed il 30 settembre 2020 a causa dallo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, il rimborso del biglietto poteva essere restituito arbitrariamente dalla compagnia mediante l’emissione di un voucher di pari importo con validità di 18 mesi dalla data di erogazione, senza la preventiva accettazione da parte del passeggero, semplicemente contattando la compagnia aerea. 

 

Tuttavia ci sono ancora moltissimi passeggeri che non sono riusciti ad ottenere nemmeno il voucher che spettava loro di diritto; allo stesso modo i voucher scaduti (12 mesi dall’emissione) possono essere legittimamente monetizzati, ovvero riconvertiti in denaro. 

 

Ed è per questo che il nostro team è pronto ed è a disposizione per fornire la massima assistenza legale a chiunque intenda recuperare il suo rimborso e far valere i propri diritti.

 

Se anche tu sei ancora in attesa di ricevere un rimborso da parte della compagnia aerea:

RIMBORSO VOUCHER

Recupera subito il rimborso dalla compagnia aerea, puoi richiedere la restituzione in denaro dell'importo del voucher anche se sono trascorsi 12 mesi dalla sua emissione.