Negato Imbarco Volotea (Overbooking)

Hai subito un ritardo aereo, una cancellazione, un bagaglio smarrito/danneggiato o un negato imbarco con Volotea?


Potresti aver diritto da un rimborso o un risarcimento per il disagio subito, secondo quanto previsto dai regolamenti europei, per un importo che va fino a 600€ per passeggero.

Di seguito, una guida utile per far valere i tuoi diritti da passeggero.

Negato Imbarco Volotea (Overbooking)

 


Un altro disservizio che le compagnie aeree sono solite fare è l’overbooking o negato imbarco di un passeggero, che si è presentato regolarmente al gate d’imbarco. 

La compagnia aerea deve verificare in un primo momento se vi siano, tra i passeggeri, dei volontari disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici da concordare. Se non ci sono volontari, il passeggero danneggiato ha diritto a precise forme di tutela a scelta tra:

a) rimborso del prezzo del biglietto non goduto;
b) imbarco su un volo alternativo il prima possibile.

 

Ha inoltre diritti all’assistenza, che prevede:

 

  1. pasti e bevande in congruità dell’attesa;
    2. sistemazione in albergo, (se necessario);
    3. transfer da/per l’aeroporto;
    4. chiamate, sms o posta elettronica.

Quanto spetta di risarcimento al passeggero in caso di overbooking con Volotea?

In caso di overbooking, come nei casi precedenti, il risarcimento sarà tabellare, regolato dall’ art. 7 del Reg. CE 261/04.
Si applica per i passeggeri che raggiungono la destinazione finale con un ritardo pari o superiore alle 3 ore rispetto all’orario di arrivo originariamente prenotato.

RIMBORSO VOLO

Recupera subito il rimborso dalla compagnia aerea, senza alcun rischio economico. Compila il modulo e ti faremo sapere il prima possibile come procedere.


Inviando questo messaggio dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy