Sapevate che il prezzo del vostro volo dipende da come vi collegate?

Blog

Vi è mai capitato di controllare dall’ufficio il prezzo di un volo online e poi, a casa, vederlo aumentare dopo poche ore. O viceversa? Pensereste “nel frattempo qualcun altro avrà prenotato e i meno posti rimasti disponibili avranno fatto salire le tariffe”. Oppure, che l’offerta era terminata”. Beh niente di tutto questo. Il costo del biglietto aereo che volete acquistare cambia a seconda del luogo o dal dispositivo dal quale vi collegate. Informazioni dalle quali gli algoritmi dei siti di booking sono in grado di capire quanto siete in grado di spendere. Perciò se vi collegate con un nuovo fiammante tablet, dal centro della città, vi sarà proposto un prezzo più elevato rispetto a quello che trovereste navigando da un appartamento periferico con un vecchio pc. Ovviamente le compagnie aeree smentiscono, ma anche se la questione non fosse vera, rimane lo stesso molto curiosa.

  1. Più precisamente come funziona l’algoritmo?

– La geolocalizzazione dell’utente è una delle voci più importanti, infatti questo tipo di algoritmo riesce a differenziare il prezzo per l’utente, incrociando i dati del suo posizionamento (in centro o in periferia, in città o in campagna, al Nord o al Sud), con le fasce di reddito relative di ogni area.

Il dispositivo elettronico è un’altra variabile rilevante: su tablet e smartphone compare un prezzo diverso (di solito più caro, a parità di località) rispetto al computer. Così come influisce sul costo finale anche il sistema operativo: iOS, di Apple, è considerato relativamente appartenente ad una fascia medio-alta della popolazione a differenza di Android, che verrebbe utilizzato di più da chi ha una capacità di spesa inferiore.

Poi c’è la questione tempo. Le prenotazioni nei primi cinque giorni della settimana tendono a vedersela con tariffe più elevate: l’algoritmo ipotizza si tratti di trasferta di lavoro. Da venerdì sera a domenica sera la media si abbassa: l’incrocio dei big data immagina che si tratti di un viaggio di piacere o di un’esigenza famigliare.