Baldo Salerno

Al ritorno da un viaggio di piacere abbiamo avuto, io e i miei compagni di viaggio, delle spiacevoli sorprese; i bagagli in un paese straniero e noi in Italia, il volo è partito con oltre 5 ore di ritardo, siamo arrivati a Roma e non avevamo di che vestirci.
Successivamente contatto il tour operator che mi liquida dicendo che il ritardo del vettore non è a loro addebitabile, contatto la compagnia aerea e, per mediare mi offre due biglietto aerei in periodi di bassissima stagione ma nessun rimborso. Mi rivolgo a “risarcimento volo”, il legale vuole la documentazione e dopo qualche mese mi arriva un accredito di oltre €. 900 da parte del tour operator che, contrariamente a quanto avevano detto, risponde in solido in caso di inadempienza del vettore (che nel frattempo era in amministrazione controllata). Che dire: grazie per la professionalità e per la competenza dimostrata, finalmente c’è qualcuno che difende i nostri diritti.